http://piazzaarmerina.org/modules/mod_image_show_gk4/cache/banners.adv-top-iplazagk-is-172.pnglink
http://piazzaarmerina.org/modules/mod_image_show_gk4/cache/banners.banner-917-70-promo-hotelgk-is-172.pnglink
http://piazzaarmerina.org/modules/mod_image_show_gk4/cache/banners.banner-917-70-INSIGHTgk-is-172.pnglink

Utenti Online

Abbiamo 134 visitatori e nessun utente online

La Villa Roma di Piazza Armerina l’11 e 12 agosto, come è ormai tradizione dell’estate piazzese, si riempirà di suoni, colori, profumi ed impressioni, per ospitare Festambiente “Il ponte sul di-stretto”, il festival di sostenibilità, legalità e solidarietà, che, nell’edizione 2012, si presenta trasformato ed arricchito di contenuti a partire dalla regia per la quale, accanto la presenza storica di Legambiente Piazza Armerina, ci sarà anche Libera.
E sarà proprio Libera che curerà, venerdì 10 agosto, l’anteprima del festival di sostenibilità, legalità e solidarietà, con la presentazione del film “Uomini soli” di Attilio Bolzoni. (vedi scheda in coda).

La Villa Roma di Piazza Armerina l’11 e 12 agosto, come è ormai tradizione dell’estate piazzese, si riempirà di suoni, colori, profumi ed impressioni, per ospitare Festambiente “Il ponte sul di-stretto”, il festival di sostenibilità, legalità e solidarietà, che, nell’edizione 2012, si presenta trasformato ed arricchito di contenuti a partire dalla regia per la quale, accanto la presenza storica di Legambiente Piazza Armerina, ci sarà anche Libera.
E sarà proprio Libera che curerà, venerdì 10 agosto, l’anteprima del festival di sostenibilità, legalità e solidarietà, con la presentazione del film “Uomini soli” di Attilio Bolzoni. (vedi scheda in coda).

L’edizione 2012 del festival è inserita nella più ampia programmazione del progetto di sviluppo locale “Il ponte sul di-stretto”, che vede protagoniste ben 16 organizzazioni, impegnate da marzo 2012 in azioni coordinate per favorire lo sviluppo del territorio.

Per ben 2 giorni, i 16 partners del progetto (ma anche altre organizzazioni), si confronteranno, nella verde cornice della villa e con il contorno della festa, sui pilastri fondanti del progetto: la sostenibilità, la legalità ma soprattutto la solidarietà.

Il programma della 2 giorni prevede attività per tutte le età, (vedi schede a seguire) dai laboratori per bambini (e non solo) che permetteranno ai più piccoli di avvicinarsi, sotto forma di gioco, ai grandi temi della sostenibilità: il riciclo, il consumo critico, le risorse idriche, agli spettacoli teatrali sulla corretta alimentazione, dagli spazi dibattito a momenti ricreativi veri e propri.

Sabato pomeriggio sarà inaugurato BazarArte (vedi scheda in coda), lo spazio creativo del festival che vedrà protagonisti molti giovani che si dedicano con passione alla creazione di oggetti e monili, trasformando così il loro hobby, molto spesso, in una vera e forma di attività lavorativa.

E grande spazio sarà dato anche agli artisti locali, il fotografo Stefano Li Moli e i pittori Mario Lo Maglio e Mario Pappalardo.
Numerosi come sempre i produttori e gli espositori che offriranno ai visitatori i prodotti, a Km 0, della nostra terra.
Uno spazio tematico, nell’ottica del turismo sostenibile, sarà dedicato alle Riserve di Legambiente che parteciperanno anche con la presenza dei volontari di servizio civile.
Ma il cuore del festival sarà dedicato alla presentazione delle attività del DAS, il Distretto di Azioni Solidali che sarà presente con gli sportelli già attivi,dedicati agli immigrati, alle imprese, ai giovani, che usciranno quindi dalla sede di via Garibaldi 75, per andare incontro ai cittadini.
Le attività del DAS, avviate a marzo 2012, sono ormai quasi a regime e il festival le metterà in vetrina per il territorio. E di DAS si parlerà anche nei 2 dibattiti che animeranno i pomeriggi del sabato e della domenica.

Sabato pomeriggio si discuterà di “Beni comuni, territorio e legalità”, (vedi scheda) con la presenza del presidio Libera di Leonforte, di Legambiente, dell’associazione antiracket “Fuori dal coro”, di sociologi e archeologi de La Sapienza, e dei coordinatori del DAS, che proporranno delle vere e proprie testimonianze sul rapporto sviluppo locale, territorio, legalità e società civile.

Domenica si cambia argomento e si discuterà, recuperando il titolo da un saggio del prof. Luigino Bruni, della fase di transito “Dall’econo-mia all’econo-nostra”, (vedi scheda) per coinvolgere il territorio in una riflessione su quello che dovrebbe essere un nuovo modo di guardare all’economia, un’economia “capace di futuro” che abbandoni la dimensione stereotipata del singolo per allargarsi ad abbracciare la dimensione della collettività, un’economia che misura la ricchezza non attraverso la crescita del PIL (Prodotto Interno Lordo) ma anche attraverso il recupero di valori quali la dimensione locale dei territori e la costruzione di rapporti solidali tra i cittadini.
Al dibattito parteciperanno, tra gli altri, Lella Feo, responsabile regionale dell’associazione Siqillyah, e Leontine Regine che, oltre alla guida Fà la cosa giusta Sicilia, presenterà anche la prima fiera Fà la cosa giusta Sicilia, fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili, che si svolgerà a Palermo nel mese di ottobre.
Il dibattito di domenica sarà anche il momento di presentazione ufficiale della rete DAS di economia solidale, coordinata dalla Fondazione Mons. Di Vincenzo, e della rete DAS di turismo sostenibile, coordinata dalla Domus Artis.
Dato importante da registrare è che, grazie ad un protocollo con AzzeroCO2, il festival sarà ad emissioni zero, perché le emissioni prodotte saranno compensate con crediti verdi.
Infine, grazie al supporto tecnico di RETEOMNIA, tutti i partecipanti e i visitatori del festival, potranno usufruire delle Free Wi Fi Zone, istituita in via eccezionale per la due giorni.

I servizi logistici saranno garantiti da AVIS Piazza Armerina che supporterà il festival garantendo il presidio sanitario.

La versione piazzese di Festambiente è inoltre inserita nel circuito nazionale Festambientenet, la rete dei festival di Legambiente.

Il festival si realizza anche grazie al patrocinio del comune di Piazza Armerina, che rende disponibile la Villa e tutto il supporto logistico necessario, oltre la splendida atmosfera medioevale del Palio dei Normanni che ha inizio quasi in contemporanea al festival.

E al Palio è dedicata proprio la presenza dei musici dell’associazione Piazza Medioevale, che con il suono dei loro tamburi, apriranno, sabato sera, lo spazio del festival dedicato alla musica e ai concerti.

La due giorni dedicata all’ambiente sarà anche l’occasione per sensibilizzare i cittadini sulla gravissima piaga degli incendi, fenomeno che dopo aver distrutto in gran parte il nostro bosco Bellia, in questi giorni sta mettendo a dura prova l’intera isola. Legambiente, in questo contesto, ringrazia l’associazione piazzese Armerina Emergenza Protezione Civile che sarà presente al festival per supportare la campagna di sensibilizzazione Non scherzate con il fuoco.

________


PROGRAMMA WORK IN PROGRESS Aggiornamento del 6 agosto 2012

Venerdì 10 agosto: ore 17.00-20.00 allestimento stands ore 20.00 Libera presenta: “Uomini soli” – film documentario

Sabato 11 agosto:

ore 07.00-11.00 allestimento stands ore 11.00-17.00 laboratori per bambini di tutte le età: “Ricicli-amoci” (a cura di Legambiente) “E se oggi il circo lo facciamo noi” (a cura di Peppe Burza) “Acqua da tutte le parti” (a cura dell’associazione Ri-creazione) ore 16.30 inaugurazione BazarArte, spazio creativo e spazio artisti (personale di fotografia di Stefano Li Moli, personali di pittura di Mario Lo Maglio e Mario Pappalardo) ore 17.00 “Bim bum bar”, a merenda con Legambiente e Libera ore 17.15 TeatrAmbiente “Buon appetito minestrone”, favola scenica per i più piccoli (a cura di Centro Sperimentale Kerè) ore 18.00 premiazione del concorso “LegaliGREST” ore 18.30 confronto - dibattito “Beni comuni, territorio e legalità” ore 19.45 I tamburi di Piazza Medioevale ore 20.00 “3x1” show a cura di Peppe Burza ore 21.00 “La fucina dei sapori” - degustazioni ore 21.30 “Beppe Mignemi quintet” in concerto

Domenica 12 agosto:

ore 10.00 apertura spazio creativo e spazio artisti ore 10.00 “Itinerario dei cavalieri”, a cura di Domus Artis ore 11.00-17.00 laboratori: “Ricicli-amoci” (a cura di Legambiente) “E se oggi il circo lo facciamo noi” (a cura di Peppe Burza) “Acqua da tutte le parti” (a cura dell’associazione Ri-creazione) ore 15.00 – 17.00animazione a cura di Giovani Orizzonti ore 17.30 “Bim bum bar”, a merenda con Legambiente e Libera ore 18.00 presentazione guida “Fà la cosa giusta Sicilia” ore 18.30 confronto - dibattito “Dall’econo-mia all’econo-nostra” – presentazione rete DAS economia solidale e rete DAS turismo sostenibile ore 19.45 Diritti a Sud. Il mezzogiorno del lavoro, dei giovani, dell’ambiente, della legalità - Quarta iniziativa fotografica gratuita promossa in rete dalla Fondazione CON IL SUD per raccontare un Mezzogiorno pro-positivo. ore 20.15 “La fucina dei sapori” - degustazioni ore 20.30 “Manola Micalizzi e Café do Brasil” in concerto ore 23.30 Green night

PARTNERS IL PONTE SUL DISTRETTO:
(oltre Legambiente e Libera) Associazione Don Bosco 2000 –ACLI- AVIS - AVULSS – COL – CIF – CIOFS – Coldiretti – Confcooperative – Banca Etica – Caritas Diocesana – Domus Artis – Fondazione Mons. Di Vincenzo – Università Kore
PARTNER TECNICO: RETEOMNIA Onlus (free wi-fi zone e collegamenti streaming)
PATROCINIO: Città di Piazza Armerina

Calendario Eventi

Giugno 2017
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30

I nostri Sponsor

Disclaimer

Piazzaarmerina.org
è un portale realizzato e gestito da:
STUDIO INSIGHT
P.Iva 01089460867

PiazzaArmerina.Org © Copyright 2000-2016, All Rights Reserved | Realizzazione Studio Insight