http://piazzaarmerina.org/modules/mod_image_show_gk4/cache/banners.adv-top-iplazagk-is-172.pnglink
http://piazzaarmerina.org/modules/mod_image_show_gk4/cache/banners.banner-917-70-promo-hotelgk-is-172.pnglink
http://piazzaarmerina.org/modules/mod_image_show_gk4/cache/banners.banner-917-70-INSIGHTgk-is-172.pnglink

Utenti Online

Abbiamo 208 visitatori e nessun utente online

Palazzo Trigona

Pubblicato in Palazzi antichi

Il palazzo, già nei suoi esterni, si propone come uno dei più autorevoli esempi di architettura civile nell'ambito della vasta tipologia palaziale del barocco siciliano, esprimendo la sua rilevanza monumentale anche qualificando scenograficamente e prestigiosamente lo spazio urbano sul quale si affaccia.
La consuetudine di affermare la rappresentatività di un casato nell'ambito della città, soprattutto attraverso la fabbrica di imponenti edifici entro piazze o assi viari principali dell'abitato, si era affermata in Sicilia a partire dalle grandi riforme urbanistiche palermitane (il Cassero e Via Maqueda, 1565 - 1605), fino alla sistematica applicazione di politiche di riforma finalizzate al "decoro della città", secondo una logica di pianificazione squisitamente barocca.

Palazzo Trigona della Floresta sorge nella piazza del Duomo, alla sommità dell'abitato, in un paesaggio urbano tra i più emozionanti, dove tutte le architetture che vi prospettano (il palazzo, la Cattedrale ed il vescovato), sono legate dalla trama dell'antico selciato.
Palazzo TrigonaMatteo Trigona, futuro vescovo di Siracusa, ed il fratello Ottavio iniziarono ad occuparsi fattivamente di tale opera attorno al 1690, quando intrapresero le operazioni d'acquisto delle case circostanti a quelle già di loro proprietà (esistono tutti gli atti notarili).
Il Palazzo Trigona a breve sarà per eccellenza il “Museo archeologico della città”. Si conclude in questo modo l’attesa che durava da anni per vedere finalmente il Palazzo Trigona trasformarsi in Museo collocato in pieno centro storico del quartiere Monte ed attiguo alla Basilica della Cattedrale, la Pinacoteca ( con lavori quasi completati), Castello Aragonese e con i vari palazzi antichi prossimi ad essere restaurati da una società immobiliare svizzera per trasformarli in Hotel di lusso. Un momento questo che dovrebbe rilanciare la città ed il suo centro storico alla visione di turisti, visitatori ed addetti ai lavori ed economicamente. Da qui parte la rinascita del quartiere nobile medioevale della città di Piazza Armerina.

La Città

Pubblicato in Piazza Armerina

Piazza Armerina è un comune della Sicilia centro-orientale situato sui monti Erei a circa 700 m  di altitudine, dista 30 km da Enna, la sua provincia, e conta  20.766 abitanti.

Piazza Armerina,  famosa e riconosciuta nel mondo per i mosaici della Villa Romana del Casale, presenta un splendido centro storico barocco, presieduto dall'imponente Duomo, che, occupando la posizione più elevata (721 m) della città, ha tutt'intorno il nucleo antico. Centro storico capace di riportarci indietro nel tempo per le sue caratteristiche assai antiche: le viuzze medievali, i bei palazzi rinascimentali e barocchi, come il Palazzo Trigona, e poco lontano da questo il Castello Aragonese.

Il centro storico, considerato il gioiello della città, è un concentrato di storia da vivere, grazie alle numerosissime Chiese, i Palazzi storici divenuti musei archeologici ed espositivi, i Conventi e le strade che mantengono uno splendore fedele nel tempo.
Altra caratteristica sono i quattro Quartieri Medioevali della città, uno dei quali il centro storico, anch’essi ricchi di storia. Ogni anno, come la tradizione vuole, i quattro quartieri, si contendono il Vessillo della patrona, Maria SS. delle Vittorie, nel Palio dei Normanni durante il Ferragosto Armerino (date 12-13-14-15 Agosto).
Durante il Ferragosto Armerino, la città, si prepara a rivivere, un passato glorioso, ricco di eventi storici che oggi rappresentano un vera e propria attrazione turistica.

La città, attorniata da foreste, boschi e riserve naturali, è il 37° comune italiano per superficie con un'estensione di 302 km². Infatti Piazza Armerina è tra i comuni di maggior riferimento della provincia. Le meravigliose foreste del parco della Ronza, i boschi, altri siti quali: il lago d'Olivo, creato a scopi irrigui, il sito archeologico di Montagna di Marzo, la Riserva naturale orientata Rossomanno Grottascura Bellia, sono le aree verdi protette dalla Regione per la tutela di un vero e proprio polmone verde, patrimonio della collettività.
Il bosco di Rossomanno, che ricade proprio nel territorio Armerino, prende nome dall'omonimo monte. Caratterizzato da una fitta selva e predominato da alberi di eucalipto, i suoi sentieri sono stati recentemente tracciati per favorire le attività sportive di mountainbike, escursionistiche e di trekking. Un posto all'aperto diventato luogo di incontro e di svago per gli appassionati dello sport.

Piazza Armerina è un concentrato d’arte e cultura, ideale per gli amanti delle attrazioni: storiche, escursionistiche e del relax. Essa è, infatti, un meraviglioso connubio tra storia e natura, e grazie ai  suoi 20.000 ettari di boschi lussureggianti, presenta, durante le giornate estive un clima caldo, ideale per una piacevole villeggiatura.

Calendario Eventi

Marzo 2017
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

I nostri Sponsor

Disclaimer

Piazzaarmerina.org
è un portale realizzato e gestito da:
STUDIO INSIGHT
P.Iva 01089460867

PiazzaArmerina.Org © Copyright 2000-2016, All Rights Reserved | Realizzazione Studio Insight